La nostria storia

Torrefattori dal 1912
Quattro generazioni di professionisti dell'arte del caffè

Torrefazione Kiccocaffè nasce nei primi anni Novanta per la volontà di Lucio Recca
di valorizzare la passione, la conoscenza e l’esperienza di quattro generazioni di torrefattori,
mantenendo viva l’antica tradizione italiana della lavorazione del caffè


  • 1912

    La prima generazione di torrefattori Recca risale agli inizi del Novecento, quando il caffè veniva venduto ancora ai privati che lo tostavano in casa. Fu in quegli anni che, assieme al padre Salvatore, il Sig. Antonio Recca, titolare di una delle più antiche drogherie della città di Catania e nonno dell’attuale proprietario di Kiccocaffè, ebbe l’idea di lavorare artigianalmente il caffè vendendolo già tostato ai propri clienti, diventando così un importante precursore delle imprese di torrefazione.
    Nei primi anni del Novecento il Signor Antonio apparecchiò davanti alla sua drogheria, tra lo stupore e la curiosità delle persone, un padellone di rame su un grande braciere di ferro, e cominciò ad abbrustolire i chicchi di caffè per poi rivenderli ai clienti già pronti all’uso.



  • 1950

    Il Cavaliere Giuseppe, padre dell’attuale titolare, imparò il mestiere dapprima lavorando dietro il bancone della drogheria del padre, poi aprendo nel 1950 uno dei più grandi bar con torrefazione nella via Etnea, dando così il via alla produzione delle Tre Miscele Recca.



  • 1990

    Lucio Recca, ultimo ed unico discendente di questa grande famiglia di torrefattori, ha messo a frutto assieme alla moglie Paola tutte le conoscenze dei propri avi, aprendo a Pieve di Cento un’attività a conduzione familiare di torrefazione artigianale del caffè, creando miscele ricche non solo di aroma, ma anche di storia, di passione ed emozioni.